Renato TADDEO

Contatti: 

Incarico didattico: 

Percussioni

Biografia: 

Nato nel 1995, inizia da giovanissimo lo studio degli Strumenti a Percussione sotto la guida dei Maestri Maurizio Ben Omar ed Elio Marchesini presso la Civica Scuola di Musica A. Pozzi di Corsico (MI) e viene più volte premiato come studente tra i più meritevoli.
Dopo aver conseguito la maturità presso il Liceo Scientifico Statale “G.B. Vico” di Corsico (MI), nel 2015 è ammesso al Triennio Accademico della classe del Maestro Paolo Tini al Conservatorio “E.F. Dall’Abaco” di Verona, dove approfondisce la prassi esecutiva del repertorio orchestrale e cameristico per gli strumenti a percussione, riuscendo, nel 2018, a ottenere la Laurea con il massimo dei voti e la Lode.
Durante questo triennio viene scelto dallo stesso conservatorio per partecipare a importanti manifestazioni e attività concertistiche esterne come ad esempio “VeronaRisuona” e “l’Orchestra dei Conservatori del Veneto”.
Nel 2017 è vincitore di una borsa di studio (Erasmus+) per poter studiare con il Maestro Harri Lehtinen presso TAMK in Finlandia, perfezionandosi nell’ambito della Musica da Camera e dell’Ensemble di Percussioni.
Attualmente frequenta il Biennio Accademico di II livello presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida del Maestro Andrea Pestalozza, specializzandosi nel repertorio avanguardistico/contemporaneo.
E’ inoltre ammesso a partecipare alle attività dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio (OSCoM).
Partecipa a Masterclass di Simone Beneventi (repertorio contemporaneo), She-e Wu (marimba), Dario Savron (marimba) e approfondisce la tecnica e il repertorio timpanistico con il Maestro Bruno Frumento.
Ha lavorato sotto la direzione di importanti direttori d’orchestra di fama internazionale come Michelangelo Mazza, Pietro Borgonovo, Andrea Battistoni, Franco Trinca, Pier Carlo Orizio, Santtu-Matias Rouvali, Sylvain Cambreling, Pietro Mianiti, Michele Mariotti, John Axelrod, Hannu Lintu.

Collabora con diverse istituzioni e orchestre italiane ed estere come LaVerdi di Milano, DivertimentoEnsemble, NED ensemble, Orchestra Machiavelli di Verona, Teatro di Tradizione Mario del Monaco di Treviso, TreTonus Ensemble, Tampere Philarmonia.
Nell’ambito della musica leggera ha lavorato con Lorenzo Palmeri esibendosi anche in occasione del FuoriSalone di Milano 2015 e ha collaborato, come accompagnatore, con il Coro dell’università Bicocca di Milano.

Il suo interesse per la musica contemporanea lo ha portato ad approfondire (anche analiticamente) il repertorio dal novecento ai nostri giorni dandogli la possibilità di lavorare con vari Ensemble strumentali e a partecipare a numerose prime esecuzioni assolute.
Dal 2018 è docente di Strumenti a Percussione presso la Civica Scuola di Musica A. Pozzi di Corsico (MI).

Insegna alla Civica Scuola di Musica A. Pozzi:
DRUMTASTIC! (PERCORSI DA 0 A 11 ANNI – PROPEDEUTICA MUSICALE)
PERCUSSIONI (MUSICA CLASSICA)

Luca BLEU

Contatti: 

Incarico didattico: 

Percussioni

Biografia: 

Ha conseguito nel 1997 il Diploma di Liceo scientifico e nel luglio 2003 il Diploma in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio G. Verdi di Torino sotto la guida di Riccardo Balbinutti.
Si è perfezionato nello studio dei timpani con Claudio Romano, nelle tastiere (marimba, vibrafono) con Daniele Di Gregorio e Leigh Howard Stevens.
Ha vinto la Borsa di Studio dell’Orchestra Giovanile Italiana e ha frequentato i corsi durante la stagione 2000/2001.
Nel corso degli anni ha svolto collaborazioni con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi, la Symphonica Toscanini, il Teatro Bellini di Catania, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra Sinfonica della Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo, l’Orchestra filarmonica Italiana, l’Orchestra stabile di Bergamo, il Divertimento Ensemble di Milano.
La collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi, iniziata nel giugno 2001 e intensificatasi nel corso degli anni, lo ha visto partecipare a tour nazionali e internazionali.
Ha lavorato con Riccardo Chailly, Christopher Hogwood, Junichi Hirokami, Vladimir Jurowski, Krzysztof Penderecki, Rudolf Barshai, Rafael Fruhbeck de Burgos, Juanjo Mena, Yuri Ahronovitch, Oleg Caetani, Stephane Deneve, Claus Peter Flor, Ion Marin, Gyorgy Gyorivanyi Rath, e altri.
Dal 2004 al 2006 ha suonato la batteria in una band indie-rock emergente, gli Instrumental Quarter, con cui ha intrapreso un tour negli Stati Uniti e ha inciso, nell’estate 2005, il secondo album per la Sickroom Records di Chicago.
Ha studiato batteria con Maxx Furian presso il C.P.M. di Milano.
Insegna Batteria e strumenti a percussione dal 2007, presso scuole di musica e scuole medie statali.
Dal 2011 è docente di Strumenti a Percussione presso la Civica Scuola di Musica di Corsico.

Insegna alla Civica Scuola di Musica A. Pozzi:
PERCUSSIONI (MUSICA CLASSICA)

Elio MARCHESINI

Contatti: 

Incarico didattico: 

Percussioni

Biografia: 

Dopo essersi diplomato al Conservatorio di Milano con il massimo dei voti inizia collaborazioni con le più importanti istituzioni musicali italiane.

Vincitore di concorsi nazionali e internazionali, riesce subito a farsi conoscere come musicista eclettico, aperto a molteplici realtà musicali, affrontando così un vastissimo repertorio che va dalla musica classica alle avanguardie musicali, dalla musica leggera alla musica etnica. Questo atteggiamento nei confronti dell’arte sonora lo porta a collaborazioni sia con enti lirici e sinfonici quali il Teatro alla Scala, l’Orchestra Sinfonica della RAI, l’Orchestra Sinfonica G. Verdi, il Maggio Musicale fiorentino sia in formazioni cameristiche come il Contemporartensemble, I Percussionisti della Scala, il gruppo di percussioni Naqquara.

Nella musica leggera ha lavorato con Lucio Dalla, Roberto Vecchioni, i JetLag, Gennaro Cosmo Parlato, inoltre è ormai consolidato il progetto Vibe Landscape, con il chitarrista dei BluVertigo Livio Magnini, che vede i due esibirsi in tutto il mondo con musicisti dei paesi cui sono ospiti adattando di volta in volta le performance sonore.

In ambito jazzistico lavora con importanti musicisti del panorama milanese. La sua attenzione verso la ricerca sonora lo vede spesso coinvolto in lavori teatrali con mirabili professionisti come il fantasista Bustrik con cui ha portato in giro per il mondo “Un petit train de plaisir” opera del maestro Azio Corghi.

Da alcuni anni si occupa di formazione e management conducendo un programma formativo capace di evidenziare dinamiche lavorative attraverso l’uso ludico della musica.

In veste di curatore collabora per gallerie d’arte e per eventi del comune di Milano. E’ curatore delle opere del compositore milanese Davide Mosconi. Con egual entusiasmo si dedica alla composizione e le sue opere appaiono in cartelloni di importanti stagioni quali quella dell’ Orchestra Sinfonica Verdi di Milano, scrive anche per cinema, televisione e teatro.

Ha all’attivo numerose incisioni sia in solo che in formazioni cameristiche.

Dal 1999 è titolare della cattedra di percussioni nelle scuole medie a indirizzo musicale.

Insegna alla Civica Scuola di Musica A. Pozzi:
PERCUSSIONI (MUSICA CLASSICA)