Elio MARCHESINI

Contatti: 

Incarico didattico: 

Percussioni classiche

Biografia: 

Dopo essersi diplomato al Conservatorio di Milano con il massimo dei voti inizia collaborazioni con le più importanti istituzioni musicali italiane. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali riesce subito a farsi conoscere come musicista eclettico, aperto a molteplici realtà musicali, affrontando così un vastissimo repertorio che va dalla musica classica alle avanguardie musicali, dalla musica leggera alla musica etnica. Questo atteggiamento nei confronti dell’arte sonora lo porta a collaborazioni sia con enti lirici e sinfonici quali il Teatro alla Scala, l’Orchestra Sinfonica della RAI, l’Orchestra Sinfonica G. Verdi, il Maggio Musicale fiorentino sia in formazioni cameristiche come il Contemporartensemble, I Percussionisti della Scala, il gruppo di percussioni Naqquara. Nella musica leggera ha lavorato con Lucio Dalla, Roberto Vecchioni, i JetLag, Gennaro Cosmo Parlato, inoltre è ormai consolidato il progetto Vibe Landscape, con il chitarrista dei BluVertigo Livio Magnini, che vede i due esibirsi in tutto il mondo con musicisti dei paesi cui sono ospiti adattando di volta in volta le performance sonore. In ambito jazzistico lavora con importanti musicisti del panorama milanese. La sua attenzione verso la ricerca sonora lo vede spesso coinvolto in lavori teatrali con mirabili professionisti come il fantasista Bustrik con cui ha portato in giro per il mondo “Un petit train de plaisir” opera del maestro Azio Corghi. Da alcuni anni si occupa di formazione e management conducendo un programma formativo capace di evidenziare dinamiche lavorative attraverso l’uso ludico della musica. In veste di curatore collabora per gallerie d’arte e per eventi del comune di Milano. E’ curatore delle opere del compositore milanese Davide Mosconi. Con egual entusiasmo si dedica alla composizione e le sue opere appaiono in cartelloni di importanti stagioni quali quella dell’ Orchestra Sinfonica Verdi di Milano, scrive anche per cinema, televisione e teatro. Ha all’attivo numerose incisioni sia in solo che in formazioni cameristiche. Dal 1999 è titolare della cattedra di percussioni nelle scuole medie a indirizzo musicale.