Carlo MAZZONE

Contatti: 

Incarico didattico: 

Organo

Biografia: 

Nato a Milano, nel 1972, Carlo Mazzone intraprende l'attività musicale e concertistica già in tenera età, tra i “Fanciulli Cantori della Cappella Musicale del Duomo di Milano”, sotto la direzione di mons. L. Migliavacca.

Conclusa l'esperienza tra le voci bianche del coro della cattedrale, si avvia contemporaneamente agli studi liceali e allo studio del pianoforte, sotto la guida del M° Giancarlo Ghirardi, sostenendo gli esami complementari presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano.
Successivamente frequenta il “Dipartimento di Scienze Musicologiche e Paleografico Filologiche” di Cremona, sede distaccata dell’Ateneo di Pavia, con particolare attenzione per lo studio delle notazioni antiche: medioevali, rinascimentali, neumatiche, mensurali, polifoniche e strumentali.

Consegue quindi il titolo di “Dottore in Musicologia” con il massimo dei voti e lode, presentando uno studio particolarmente approfondito sugli organi piemontesi di Carlo Vegezzi Bossi, con indagini approfondite sulle parti meccaniche e foniche degli strumenti.
Nel contempo conduce a compimento gli studi musicali presso l'istituto “Marc’Antonio Ingegneri” di Cremona, nella classe di “Organo e Composizione organistica” del M° Enrico Viccardi, risultando, secondo il giornalista di una rivista cremonese, «uno dei migliori “prodotti” della scuola».
Sostiene quindi gli esami al Conservatorio di Musica “Giuseppe Nicolini” di Piacenza, ottenendo il “Diploma in Organo e Composizione Organistica”.
In seguito approfondisce la conoscenza del repertorio organistico rinascimentale, barocco, romantico e contemporaneo attraverso numerosi corsi di perfezionamento, in Italia e all’estero, con rinomati docenti concertisti (tra i quali M. Radulescu e M. Torrent).

Si distingue per l’attitudine all'esecuzione, anche in sede concertistica, di composizioni strumentali rinascimentali e barocche tramite riproduzioni fotografiche delle stampe originali.
Frequenta infine l'Accademia Internazionale di Musica Antica, presso la Scuola Civica di Milano “Claudio Abbado”, conseguendo il “Diploma Triennale di primo livello in Clavicembalo e Tastiere antiche”, sotto la guida del M° L. Ghielmi, e portando a compimento il “Biennio di specializzazione di secondo livello in Polifonia Rinascimentale”, seguendo i corsi del M° D. Fratelli.

Nell'ottobre 2002 la Real Academia de Bellas Artes di Granada gli conferisce, in sede di concorso il “Segundo Premio de la I Bienal Internacional de Jóvenes organistas”.
Nel settembre 2010 esegue l'opera originale “Fantasia e Fuga su un tema libero” del compositore organista Kostantinos Alevizos dinnanzi alla commissione del “Troisième concours de composition de Saint-Bertrand de Comminges”, composizione, insignita del “Primier Prix”.
Collabora, come pianista e organista, alla realizzazione del cofanetto (2 CD) ‘Musica Laudantes, 20 anni in canto’.
È regolarmente presente in differenti manifestazioni concertistiche, in Italia e all’estero, sia come solista, all’organo e al cembalo, sia in formazioni strumentali e vocali.

É organista titolare del Santuario di Santa Rita da Cascia in Milano, dove dirige il coro polifonico “SonoRitaS”, e cotitolare della prepositurale di San Giovanni Battista in Cesano Boscone.

Svolge attività didattica presso istituti parificati e privatamente, insegnando principalmente pianoforte, organo ed esercitazioni corali. Presso la Civica Scuola di Musica A. Pozzi di Corsico, è presenti in qualità di docente in “Organo e Composizione organistica” e “Armonia e Contrappunto”.

Per l'editore “Rainbow Classic” ha inciso composizioni inedite, tratte dai primi tre volumi dell'opera per grande organo del compositore greco Kostantinos Alevizos, comprendenti varie fantasie, fughe, variazioni, composte secondo un innovativo linguaggio, che compenetra la tecnica del contrappunto rigoroso e le forme tradizionali del repertorio barocco, classico e romantico con l'esperienza delle successive scuole del novecento. Tale pubblicazione (presentazione ottobre 2019) costituisce il primo CD ufficiale realizzato sul nuovo grande organo Quorin della cattedrale di Saint Dié des Vosges in Francia. Del medesimo compositore sono in fase di pubblicazione altre composizioni più brevi di carattere didattico, per la rivista francese “Orgue Nouvelles”.

Insegna alla Civica Scuola di Musica A. Pozzi:
ORGANO (M. CLASSICA)
ARMONIA (CORSI TRASVERSALI)