Paola ODORIZZI

Contatti: 

Incarico didattico: 

Flauto

Biografia: 

Istruzione: - 1990 Maturità Classica conseguita presso il Liceo Statale G.Prati di Trento. - 1996 Laurea in Lettere Moderne con indirizzo in Comunicazioni Sociali, presso l’Università Cattolica di Milano con il massimo dei voti e la lode. Sull’argomento della tesi in Storia della musica, ha preso parte al convegno trentino “F.A.Bonporti a 250 anni dalla morte”, con il contributo: Autonomia compositiva nella libertà espressiva delle Invenzioni Op.X - articolo pubblicato negli atti del convegno. Formazione Professionale: - 1991 Diploma in flauto conseguito a pieni voti presso il Conservatorio L.Cherubini di Firenze. - 1995 1° premio assegnato dall’Accademia Italiana del Flauto a conclusione del corso triennale di perfezionamento in flauto presso la Scuola di Musica di Fiesole. - 1997 master sulla “Prassi esecutiva del repertorio musicale contemporaneo”, presso l’Accademia Chigiana di Siena. - 1998-1999 Master per Professori d’Orchestra dell’Accademia della Filarmonica della Scala. - Negli anni a seguire ha continuato il perfezionamento sul repertorio orchestrale e solistico con Bruno Cavallo (anche presso l’Accademia Internazionale di Imola), Conrad Klemm, Marcel Larrieau, Emmanuel Pahud, Giampaolo Pretto e Maurizio Simeoli per l’Ottavino. Attività didattica e di formazione: - Dal 2009 è docente di Flauto presso la Civica Scuola di Musica di Corsico. - Come precedente incarico, per otto anni è stata docente di Flauto e di Esercitazioni corali presso il Centro Culturale-Servizi Musicali Prina di Milano. - Ha inoltre ricoperto incarichi di collaborazione presso il Liceo del Conservatorio Bonporti di Trento, presso il Ginnasio-Liceo Berchet di Milano e la Civica Scuola di Musica di Sesto S.Giovanni. Nell’ambito dell’attività di docenza di flauto principale, cura progetti di Musica d’insieme e Musica d’insieme per fiati. - Presso il Politecnico di Milano – Facoltà di Architettura dip.BEST, ha seguito la realizzazione di un progetto formativo su temi musicali ed è stata correlatrice in sede di laurea. - Dal 2011 è Tutor a Milano per l’ Universitè du Quebec Téluc – Canada. - Nel 2000 ha preso parte ad uno studio sulle tecniche di respirazione negli strumenti a fiato e nel canto, promosso dalla McGill University di Montreal, il Centro di Bioingegneria Don Gnocchi e il Politecnico di Milano. Attività concertistica: In orchestra : - 1998-1999 è stata primo flauto dell’Accademia della Filarmonica della Scala, co il Maestro Riccardo Muti direttore principale. - Dal 1994 esercita la propria attività sia in ambito sinfonico che operistico, principalmente in collaborazione con l’Orchestra G.Cantelli di Milano, l’Orchestra G.Verdi di Milano l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l’Orchestra della RAI, U.E.C.O.-United Europe Chamber Orchestra di Milano, il Teatro Comunale di Como, Krasnoyarsk Chamber Orchestra, I Cameristi di Verona. Ha avuto occasione di lavorare con direttori quali Riccardo Chailly, Wolfgang Sawallish, Yuri Temirkanov, Peter Maag, Gustav Khun, Vladimir Delman, Carlo Maria Giulini, Isaac Karabtchevsky, Alain Guengal, e solisti come Peter Amoial, Rodovan Vlatkovic, Katia Ricciarelli, Rocco Filippini. Ha svolto attività concertistica in teatri come La Scala, L’Opera di Roma, Il Lingotto di Torino, le Teatro Lirico di Verona, Terme di Caracalla. - Tournée: in Europa (Festival di Wuertzburg, Belfort, Lubljana, Strasburgo, Neuchatel), Canada (Montreal, Ottawa), Thailandia (Bangkok), Antille. - Incisioni discografiche per la EMI e per la Nuova Era. Come solista: Repertorio: - S.Mercadante, Concerto in mi minore, eseguito presso il Teatro Nuovo-Milano. - W.A. Mozart, Concerti K 314 in Re maggiore e K313 in sol maggiore per flauto e orchestra, eseguiti all’interno di alcune stagioni musicali, tra cui quella presso la Sala Verdi del conservatorio di Torino e il Teatro Comunale di Biella. - J.S. Bach, Concerti Brandeburghesi n°4 e 5, più volte riproposti a Milano, in Lombardia e Piemonte nell’ambito della stagione musicale milanese “Le Cattedrali della Musica”con l’Orchestra Mozart e Milano. - J.S.Bach Suite in si minore – nell’ambito di più stagioni concertistiche promosse dal Comune di Milano e dal Ministerium Salutis-Milano. - A. Vivaldi concerti Il Cardellino, La Tempesta di mare, La Notte eseguiti e diretti in occasione di un concerto per la pace a Subotica (ex Yugoslavia)-Palazzo Comunale. - J.Quantz, concerto in Sol maggiore, nell’ambito della stagione “Manifestazioni Culturali Estive”-Brescia. - C.P.E.Bach, Sonata in la minore: recital con Ottavia Piccolo presso il Teatro Arsenale a Milano in collaborazione con il “Corriere della Sera”. Musica da camera Con attenzione particolare al repertorio per i seguenti organici: Quartetto con gli archi (in collaborazione stabile con il quartetto Archimia) - Trio flauto, violoncello e pianoforte - Duo flauto e pianoforte - Duo flauto clavicembalo, ha preso parte a diverse stagioni concertistiche fra cui quelle tenutesi presso: L’Accademia Chigiana di Siena, Gli amici del Loggione del Teatro alla Scala, Gli Amici della musica di Riva del Garda, gli Amici della musica di Trento, Kursaal- Merano, Conservatorio G.Verdi–Milano (Sala Puccini), Comune di Milano-Commissioni Cultra, Teatro Chiabrera- Savona, Palazzo della Signoria- Firenze, L’Estate Musicale di Portogruaro, Teatro Litta-Milano. Nell’ambito della musica leggera ha lavorato con Gino Paoli, Antonella Ruggero, Milva. Ha inciso jingles pubblicitari per la Jomo e per l’ENEL per il Festival di Torre del Lago Puccini. Informazioni aggiuntive: - Dal 1979 al 1990 è stata componente e solista del coro di Voci Bianche de “I Minipolifonici” di Trento, preparato da Nicola Conci, già direttore delle Voci Bianche della Scala. In tale formazione, che ha eseguito in prima assoluta alcune composizioni di Luciano Berio, ha svolto attività concertistica e discografica in Italia e all’estero (Atene, Tours, Ginevra, Malta), anche in collaborazione con l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento e l’Orchestra della RAI di Milano. Inglese: molto buono parlato e scritto Tedesco: discreto parlato e scritto