Federica CANTA

Contatti: 

Mail istituzionale

Incarico didattico: 

Chitarra Classica

Biografia: 

Federica Canta nasce a Milano nel 1991 e incontra la chitarra per la prima volta all’età di 10 anni. Diplomata con il massimo dei voti e Lode presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano (Giugno 2013), Federica ottiene in seguito il Diploma Accademico di II Livello con Il massimo dei voti, Lode e Menzione d’onore (Ottobre 2016) sotto la guida di Francesco Biraghi con la tesi e Recital “Capricci Italiani attraverso i secoli”. Prosegue la sua formazione presso il Koninklijk Conservatorio di Bruxelles, dove studia dal 2015 al 2018 con Antigoni Goni, e nel 2017 consegue il Master in Performance Practices con il massimo dei voti e Highest Distinction. Presso lo stesso Conservatorio viene ammessa nel programma di Postgraduate in Music, che conclude nel giugno 2018, affiancandolo all’attività di Chamber Music Coach della classe di Antigoni Goni. Presso l’Accademia chitarristica “Giulio Regondi” di Milano, dal 2010 al 2013, ha seguito i corsi annuali di interpretazione e perfezionamento con i Maestri Andrea Dieci e Bruno Giuffredi, dai quali viene selezionata nel 2013 come migliore allieva del corso per esibirsi durante la stagione concertistica dell’Accademia. Ha frequentato masterclass di perfezionamento di chitarristi quali Andrea Dieci, Lorenzo Micheli, Matteo Mela, Carlo Marchione, Giulio Tampalini, Antigoni Goni, Elena Papandreu, Margarita Escarpa, Pavel Steidl, Marcin Dylla, Leo Brouwer, Sergio e Odair Assad, Francesco Molmenti, Marco e Stefano Bonfanti, Piero Bonaguri. Svolge attività concertistica solistica, concentrando la sua attenzione sul repertorio romantico per chitarra sia su strumento moderno che su strumenti storici, grazie alla passione profusa dal Maestro Francesco Biraghi. Nel Maggio 2015 si esibisce in concerto a Cremona con una chitarra Stauffer del 1829 appartenente alla Collezione Carutti (Museo Civico di Cremona). L’intensa attività concertistica ha portato Federica ad esibirsi in numerosi Festival e Rassegne musicali delle principali città italiane e belghe. Con particolare attenzione alla fusione tra antico e moderno, è protagonista in giovane età di Prime esecuzioni assolute (Suite 1006a di J.S. Bach nella trascrizione in Re maggiore di Paolo Cherici - “Infrangersi”, studio per chitarra di Matteo Rigotti - “Mosaico”, per orchestra di chitarre di Sergio Sorrentino - “Lungo un sentiero incantato” per ukulele solista e orchestra di Raffaello Amabile). Nel 2014 partecipa alla produzione del Conservatorio G. Verdi di Milano nell’opera Don Pasquale di G. Donizetti e nel Settembre 2018 collabora con l’Orchestra dell’Accademia Filarmonica del Teatro alla Scala suonando nell’opera Alì Babà e i quaranta ladroni di L. Cherubini. Nel Febbraio 2018 pubblica il primo Demo-EP contenente un estratto del programma “Capricci Italiani e Romanticismo attraverso i Secoli”, presentato ai microfoni di Radio Vaticana nel programma L’Arpeggio, diretto da Luigi Picardi. Partecipa inoltre, come unica chitarrista selezionata, al programma Cremona Classica per l’emittente televisivo Cremona 1. Nel Giugno 2018 viene prodotto “Federica, una ragazza con la chitarra in spalla”: un documentario-intervista diretto da Monica Locati nella suggestiva cornice del parco della Villa Reale di Monza. Affianca alla carriera concertistica l’impegno per la didattica dello strumento e si dedica con passione alla ricerca musicale incentrata in particolare sull’importanza di interazione tra prassi esecutiva e ricerca di metodi e strategie per raggiungere determinati obiettivi. Con l’intento di diffondere l’importanza del Time Management nella gestione dello studio strumentale. Attiva come insegnante di chitarra nella realtà di importanti Scuole Civiche e Accademie musicali, lavora inoltre nel campo della disabilità. Federica Canta suona su chitarre di Angelo Vailati e Matteo Vaghi. “Una chitarrista giovane e sbarazzina, a cui non manca la grinta della concertista di razza” La Sesta Corda, Settembre 2012 - Apertura del concerto di Margarita Escarpa “Una musicista espressiva con una tecnica ineccepibile e un tocco meraviglioso” Antigoni Goni, Classical Guitarist - March 2018 “Un’interprete meravigliosamente espressiva” Richard Sayage, Savage Classical Guitar, New York City - April 2018 "Canta suona e impressiona il folto pubblico presente attraverso virtuosismi che reinterpretano la chitarra in un nuovo modo personalissimo e sopraffino di suonarla attirando a sé chi l’ascolta” Gianni Tinelli, Gazzettino di Noci - Luglio 2018