Simone del Baglivo - UKULELE

Contatti: 

Mail istituzionale

Incarico didattico: 

Ukulele

Biografia: 

Musicista poliedrico, compositore e cantautore. Fin dalla giovane età gioca a fare il chitarrista suonando canzoni celebri e testando i primi brani inediti. Scopre negli anni di avere una buona predisposizione per la composizione di canzoni, quindi decide di frequentare diversi corsi di chitarra moderna per ampliare la sua conoscenza a livello tecnico come autodidatta. Nel 2005 termina la Scuola di Musicoterapia conseguita presso il CEMB di Milano e inizia a collaborare con diverse realtà del terzo settore. Lavora come esperto di propedeutica musicale per bambini delle scuole materne ed elementari di Milano, Cernusco sul Naviglio, Garbagnate Milanese e Brugherio, tiene corsi di musica d’insieme per i ragazzi delle scuole medie di Milano, Cernusco sul Naviglio e Bergamo, e percorsi di musicoterapia per disabili medio-gravi dei centri di Cernusco sul Naviglio, di Garbagnate Milanese, di Dalmine e di Senago. Questa grande passione per la musica utilizzata come strumento di relazione lo porta presto a voler approfondire lo studio compositivo e di improvvisazione. Dal 2006 al 2011 segue diversi corsi di psicomotricità e pedagogia musicale organizzati dall’Associazione musicale “Arpa magica” di Milano e dall’Università degli studi di Milano Bicocca. In seguito alla consapevolezza rispetto all’importanza che riveste la voce all’interno dei diversi laboratori, decide, nel 2005, di seguire un percorso di canto moderno con l’insegnante Cristina Mascolo, presso la scuola “Parole e Musica”. Tra il 2007 e il 2008 entra a far parte dei due cori polifonici “Acqua potabile” tenuto dai maestri Andrea Mormina e Mario Gioventù e “Ancore d’aria” tenuto da Oscar Boldre. Con quest’ultimo coro nel 2009 è stato prodotto il CD “Teptalidum”. Nel 2007, in collaborazione col fonico/musicista Attila Faravelli, cura le musiche dell’audio-libro “Acqua bell’acqua” edito dalla Emi in collaborazione con ACRA, racconti e storie scritte e interpretate da grandi personalità come Roberto Piumini e Lella Costa. Nel 2008 costituisce insieme alla collega Nicoletta Caselli la sua prima orchestra moderna in collaborazione con i Servizi Sociali di Cernusco sul Naviglio. Nel 2010 fonda insieme al maestro Massimo Latronico “L’Orchestrilla di via Padova”, progetto che prevede diversi percorsi artistici, tra cui uno di musica d’insieme, uno di danza tenuto da Mavis Castellanos e uno di arti circense tenuto da Claudio Cremonesi. Nel 2009 si auto-produce il suo primo CD cantautorale “Malinconia in via d’estinzione”. Nel 2011 incide il suo secondo CD “Strani Omini Sociali”. E’ co-fondatore insieme a Nicoletta Caselli dell’Orchestra Golfo Mistico, orchestra moderna nata nel 2011 all’interno della Scuola Media Quintino di Vona di Milano. Progetto di integrazione scolastica e sociale attraverso percorsi di musica d’insieme. Dal 2008 compone e arrangia canzoni/musiche dal mondo per le orchestre sopra citate. Nel 2010 intraprende un percorso di studio e ricerca sul ritmo, nutrendo una particolare passione per gli strumenti a percussione. Nel 2012 segue un corso di percussioni moderne con il maestro Elio Marchesini presso la Civica Scuola di Musica Antonia Pozzi di Corsico. Da qualche anno a questa parte ha iniziato a prediligere strumenti a corda come l’ukulele, il laud spagnolo, il bouzouki irlandese e il banjolele, inserendoli in alcune formazioni con le quali collabora. Dal 2016 insegna ukulele sia presso la Scuola Civica Piseri di Brugherio sia presso l’Associazione Elies di Milano. Attualmente collabora in diversi progetti musicali e teatrali. Suona strumenti a corda e percussione nel gruppo Delicanti, progetto di musica antica e composizioni originali, capitanato dal maestro Andrea Mormina. Suona strumenti a corda e canta nel Duo Rosa dei Venti, canzoni d’autore dai quattro angoli del mondo. Suona diversi strumenti a corda e percussione nel gruppo PetitOrchestre e Triplettes, progetto che propone canzoni retrò degli anni ‘30 e ’50. Suona percussioni e theremin nel Trio Ottavia, gruppo che propone composizioni estemporanee nate dall’interazione con danzatori o tramite testi suggeriti dal pubblico. Suona la chitarra e canta con l’attrice Francesca Botti nello spettacolo “Ah l’amore, l’amore”.