Alberto DALGO

Contatti: 

Mail istituzionale

Incarico didattico: 

Pianoforte Classico

Biografia: 

Alberto Dalgo frequenta il perfezionamento presso l'Accademia Internazionale di Imola, nella classe del M° Leonid Margarius, allievo di Regina Horowitz. Dopo aver studiato diversi anni presso la Scuola Civica di Corsico con la P.ssa Mariagrazia Petrali, si è diplomato in pianoforte con lode e menzione speciale presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali di Pavia sotto la guida del M° Andrea Turini, con il quale ha conseguito con lode anche la laurea specialistica di secondo livello. Ha vinto il primo premio e il Grand Prix CMF al Concours Musical International de France 2016. Oltre a questo ha ottenuto, fra gli altri, il primo premio al Concorso Internazionale di Bellagio, all’Acerbi International Music Competition, il secondo premio al Bradshaw & Buono Piano Competition ed è stato finalista al concorso internazionale Premio Franz Schubert. Si è esibito come solista, con quartetto d'archi e con orchestra in numerose sedi, tra le quali l'auditorium Gaber (Fondazione Società dei Concerti di Milano), il Teatro Verdi di Salerno (con l'Orchestra Filarmonica Salernitana), la Società Filarmonica di Trento, il Teatro Filodrammatici di Cremona, il Teatro Comunale di Piacenza, il Teatro Edi ed il Castello Sforzesco di Milano, il Teatro Fraschini di Pavia, la Cattedrale di Fiesole e numerosi Festival Internazionali (Festival Internazionale delle Cinque Terre, Festival Dino Ciani, Piceno Classica, Festival di S. Giovanni Valdarno e altri). Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento con Maestri di fama internazionale, tra i quali François-Joel Thiollier, Roberto Cappello, Humberto Quagliata, Andrea Turini, Maria Grazia Petrali, Maurizio Zanini, Samuele Amidei, Massimiliano Damerini. È stato ospite del programma “I protagonisti”, in onda su Radio Mozart Italia, durante il quale è stata trasmessa una sua esecuzione della Sonata D784 in la minore di Schubert. Ha tenuto recital presso l'Ateneo de Madrid, il Robinson College di Cambridge, l'auditorium Berlioz di Courbevoie (Parigi), la sala Eutherpe di Leòn.